top of page
Suonare la Marimba

SINCRONIE URBANE
Sonorizzazione della Circoscrizione 1 

Il progetto prevede la realizzazione di attività culturali e musicali in contesti territoriali di frequentazione quotidiana della Circoscrizione 1, valorizzandoli e indirizzando i cittadini verso una fruizione artistica e culturale non consueta.

 

Le attività si svolgono in piazze, mercati, giardini, scuole e presso la Fondazione Educatorio della Provvidenza.

Il partenariato

Musician
Schermata 2022-10-07 alle 12.23.51.png

Il partenariato che presenta il progetto Sincronie Urbane nasce da collaborazioni consolidate in ambito musicale tra associazioni radicatissime sul territorio; la capofila Fondazione Educatorio della Providenza, la “Associazione Culturale Jazz School Torino APS” (https://www.jazzschooltorino.it/), il “Coordinamento Associazioni Musicali di Torino”(https://www.assmusto.org/) a cui si unisce l’ “Associazione Dynamis il luogo del pensiero” (https://www.luogodelpensiero.it) che promuove il dibattito interdisciplinare e la condivisione del pensiero filosofico, scientifico e artistico. 

 

Dynamis il luogo del pensiero: nata nel 2018 da giovani studiosi per creare uno spazio per il confronto e il dibattito inter-disciplinare e creare progetti inclusivi sulle molteplici emergenze sociali. Ha realizzato “Forme del desiderio” concorso ed esposizione di giovani artisti nel campo delle arti visive. “Casa del Pensiero”ciclo di incontri interdisciplinari a partire dalla pandemia. “BookLab" scrittori e traduttori presentano i libri del Premio Strega Europeo.

 

Coordinamento Associazioni Musicali: nato nel 1995 è formato da 16 Associazioni Musicali. Organizza in modo stabile 4 rassegne: Le Laudes Paschales nelle Confraternite, Le Corde Pizzicate, Le Musiche nel Parco e nella Villa Tesoriera e i concerti di Natale “La spiritualità del Natale.

 

Jazz School Torino: genera attraverso il jazz un vero e proprio esperimento culturale e sociale innovativo, vera occasione di incontro tra le persone culturalmente e socialmente lontane mescolando musicisti di rango, dilettanti e semplici appassionati attraverso corsi musicali, seminari, concerti.

 

La Fondazione Educatorio della Provvidenza: impegnata nella progettazione si più aree con l’obiettivo di offrire opportunità aggregative e culturali accessibili, iniziative di sostegno alla famiglia e alle fragilità, progetti di promozione della salute e contrasto alle dipendenze rivolti ai minori, attività in rete con i soggetti del Terzo Settore, associazioni ed Enti.

Obiettivi

-     Valorizzare gli spazi territoriali (piazze, mercati, chiese. parchi) indirizzandoli verso un ambito artistico e culturale così da favorire la partecipazione e la coesione sociale dei cittadini verso un utilizzo non consueto dei luoghi solitamente frequentati.

-     Favorire il più possibile, mediante l’arte e la cultura, l’incontro tra generazioni diverse, concretizzando iniziative ed eventi che coinvolgano esperienze differenti ma tutte orientate verso una fruizione e un protagonismo comune in tutte le attività previste dal progetto.

-     Favorire nei cittadini di ogni età, genere, cultura, elementi di conoscenza in merito a temi ambientali al fine di creare una cultura diffusa sia della tutela e conservazione dell’ambiente, sia delle modalità di utilizzo armonico dell’habitat naturale in un rapporto corretto uomo-natura.

Le azioni

AdobeStock_330169478.jpg

AZIONE 1

Jst lezioni-concerto divulgative e interattive

N. 11 lezioni-concerto nelle scuole di I° e II° grado del quartiere con il coinvolgimento di almeno 20 classi.

Avvicinamento alla conoscenza ed alla partica degli strumenti musicali (sax, chitarra, basso elettronico, contrabbasso, voce, batteria, tastiere e informatica musicale), nonché il racconto dell’evoluzione storica di uno strumento attraverso i secoli.

 

Per il corpo docenti consulta il sito www.jazzschooltorino.it/Team

AZIONE 2

Sonorizzazione di piazze, giardini e mercati

okP1000243.jpg

Diffusione della fruizione musicale nei luoghi pubblici quali piazze, mercati, cortili e in luoghi atipici.

 

La JST JAZZ PARADE, composta da 5 musicisti professionisti, mette in scena jazz flash mob itineranti. Le azioni sono sonorizzazioni delle aree pubbliche con finalità di stimolo ai bisogni culturali sopiti.

JST JAZZ PARADE

Con

Diego Borotti, sax tenore

Cesare Mecca, tromba

Gianni Virone, sax baritono

Ruben Bellavia, grancassa

Mattia Barbieri, rullante

 

 

La tradizione delle band semoventi ha, nella Marchin’ Band di New Orleans, la sua declinazione più brillante e divertente.

Musica rituale da carnevale creolo, rent house party e persino da funeral party di accezione afro-americana, deriva il proprio sound dalle antiche “Fife & Drums” band del Mississippi, incrocio perfetto tra le bande militari europee e i gruppi di fiati e tamburi di origine centroafricana che si ibridano nell’ ‘800 tra New Orleans e le campagne del delta del Mississippi.

La formazione JST Jazz Parade raccoglie questa tradizione rinnovata dal sound dello swing e del black funk.

Questa “All Star” di solisti di fama internazionale si è formata 10 anni fa nel Community Hub dei Laboratori di Barriera di Torino, fondando la Jazz School Torino. 

 

Target: comunità, famiglie, popolazione over 65, studenti, bambini, turisti

AdobeStock_268289923.jpg

AZIONE 3

Insegnare la “One-Health” attraverso la lettura più reading

Per la comunità scientifica la recente epidemia globale dovrebbe rappresentare un’occasione per guardare alla nostra salute da una prospettiva più ampia, che ponga l’uomo in relazione alle caratteristiche dell’ambiente che abita e la sua interazione più o meno diretta con le altre specie animali.

 

Tale modello sanitario (One Health), antico e attuale al contempo, sarà illustrato con un approccio multidisciplinare in luoghi di utilizzo quotidiano. Ciascun evento sarà introdotto da una breve pièce teatrale a cura dell’Associazione Teatrale Casa Fools (https://www.casafools.it/) ispirata a testi divulgativi scientifici che potranno essere acquistati al termine della serata.

AZIONE 4

Concerti nelle chiese, Natale 2022

okAdobeStock_267631955.jpg

Il progetto “La spiritualità del Natale” prevede sette concerti di musica sacra nelle Chiese della Circoscrizione 1 dal 6 dicembre 2022 al 5 gennaio 2023 ad ingresso gratuito. Le chiese sono state scelte contando su cinque aree di importanza strategica per la città: Porta Nuova (Chiesa San Secondo, Madonna di Pompei), Porta Susa (Chiesa Sant’Antonio), Porta Palazzo (Corpus Domini), Centro storico (Duomo, SS. Annunziata, San Carlo), Corso Bramante (Chiesa San Giorgio). Ogni Chiesa ospiterà una o più delle 16 associazioni che formano il Coordinamento Associazioni Musicali di Torino.

Target: comunità, famiglie, popolazione over 65, frequentatori abituali dei luoghi sacri, turisti.

Auditorium Orpheus_.jpg

AZIONE 5

Concerto Jst reunion presenta:
Jst Jazz Circus e Drum Circles “un ritmo per tutti”

Jst Jazz Circus

Il concerto è costituito dalla composizione e scomposizione di ogni forma possibile, realizzata dai docenti della Jazz School Torino e comprende un largo spettro di stilistiche Jazz e Blues: dal Delta a Chicago, da Jazz Manouche degli anni'30, alle varietà del bop e del mainstream, sino alle contaminazioni con l'elettronica e le musiche etniche. La JST, fondata nel 2012, raccoglie un'importante eredità nella didattica delle musiche d'arte contemporanee, costituendo un presidio sociale e culturale di primo piano. 

DRUMCIRCLE “Un ritmo per tutti”

 

Forma d'intrattenimento musicale con tamburi in circolo gestita da un facilitatore in cui non ci sono spettatori: ognuno è parte dello spettacolo, lo scopo è quello di stimolare la

creatività, rafforzare le relazioni all'interno del gruppo e la fiducia in se stessi attraverso un percorso paritario di partecipazione attiva

 

Target: famiglie, giovani, comunità, popolazione over 65, frequentatori abituali dei luoghi sacri, turisti.

Schermata 2022-10-07 alle 12.24.15.png
bottom of page